201812.19
0

Lo Studio Mascetti all’ASST Rhodense interviene al corso: “Rapporti tra D.Lgs. 231/2001 e L. 190/2012”

L’avv. Monica Alberti è intervenuta quale responsabile scientifico e relatore del corso “Anticorruzione: rapporti tra D.lgs. 231/2001e L.190/2012”, tenutosi presso l’ASST Rhodense. Il corso si è svolto in due mezze giornate, dopo una prima parte introduttiva del Decreto Legislativo 231/2001, ci si è soffermati ad analizzare ed approfondire il tema dei Modelli Organizzativi nelle strutture…

201812.18
0

Il brevetto di un prodotto giustifica l’affidamento di una fornitura mediante procedura negoziata?

Nel diritto europeo e in quello nazionale le regole di massima concorsualità e pubblicità rappresentano principi fondamentali nell’affidamento di un appalto pubblico. In un simile contesto, l’esistenza di un diritto di esclusiva è sufficiente a derogare a tali principi? L’art. 63, comma 2, lett. b) del Codice dei contratti pubblici (D.Lgs. n. 50/2016), riprendendo i…

201812.18
0

Se il fidejussore è estraneo all’attività imprenditoriale la competenza territoriale è del Foro del Consumatore

Il Tribunale di Milano, sezione sesta civile, ha reso un’interessante pronuncia (sentenza n. 12047/ 2018 pubblicata il 29.11.2018) in tema di competenza territoriale per il caso in cui parte del giudizio sia il fidejussore estraneo all’attività imprenditoriale.  La causa era stata introdotta da due soggetti per opporsi a decreto ingiuntivo che era stato loro notificato in…

201811.22
0

Gli effetti della dichiarazione di fallimento sul comodato immobiliare a tempo determinato

La Corte Cassazione, con l’ordinanza n. 27938 del 5.11.2018, ritenendo la questione oggetto di decisione di “particolare rilevanza” si è recentemente pronunciata d’ufficio, ai sensi dell’art. 363 c.p.c., comma 3, sul seguente interrogativo: se il fallimento del soggetto che abbia concluso, in qualità di comodante, un contratto di comodato immobiliare a tempo determinato, pronunciato dopo…

201811.21
0

Il “phishing”: una vera e propria frode informatica

La Corte di Cassazione con la recentissima sentenza del 24 ottobre 2018 n. 48553 ha affermato che “integra il reato di frode informatica ai sensi dell’art. 640 ter c.p. la condotta consistente nell’accesso abusivo a conti correnti on line cui segua il prelievo di somme fatte confluire su carte prepagate appositamente attivate a tale scopo…